L’IA di Google può rilevare i problemi cardiaci guardandoti negli occhi | Hardware Upgrade

Gli scienziati di Google Verily, la sussidiaria legata alle tecnologie mediche, hanno scoperto un nuovo metodo per scoprire in anticipo eventuali problemi cardiaci utilizzando il machinelearning. Attraverso l’analisi delle scansioni dell’occhio il software della compagnia può raccogliere dati accurati su diversi aspetti: età, pressione sanguigna, se è un fumatore. Questi dati possono essere infine utilizzati per prevedere i rischi relativi all’insorgenza di attacchi cardiaci gravi con la stessa accuratezza che hanno i metodi d’ispezione più diffusi oggi.

L’algoritmo rende però più semplice e veloce la rilevazione, senza metodi invasivi come possono esserlo le analisi del sangue. Per garantirne la piena efficacia, però, le società devono eseguire ulteriori test all’interno di un ambiente clinico, con l’esperimento che è stato descritto con dovizia di particolari su Nature, dopo un lavoro di revisione durato qualche mese. Il machine learning di Google non sostituirà il medico, e non vuole farlo al momento, ma rappresenterà nei prossimi anni uno strumento valido per “estendere le capacità” che hanno oggi gli esperti della salute.

Come ogni sistema di intelligenza artificiale, l’algoritmo deve imparare prima di potersi considerare efficace. I ricercatori hanno utilizzato infatti un set di informazioni appartenenti a circa 300 mila pazienti, principalmente scansioni oculari abbinate ai dati medici. Le informazioni sono state date in pasto a diversi sistemi per l’analisi via deep learning, attraverso reti neurali capaci di associare i segnali presenti negli occhi ai rischi cardiovascolari più diffusi. Anche se sembra fantascienza, l’esperimento si fonda su ricerche scientifiche compiute in passato.

Sorgente: L’IA di Google può rilevare i problemi cardiaci guardandoti negli occhi | Hardware Upgrade

Article written by